Consigli

Come fare trading online sugli Indici

2 Luglio, 2020

Il trading online è un mondo che sta affascinando sempre più persone, sia esperti che non, grazie alla massiccia espansione della rete internet e l’incremento dei broker di trading online, sono cresciuti gli utenti che si iscrivono alle piattaforme di trading, nel corso dell’articolo vedremo come fare trading online sugli Indici.

Prima del trading online per investire sui mercati, era necessario recarsi in banca e affidare l’investimento a terzi, con la conseguenza di dover sopperire al pagamento di elevate commissioni. Inoltre investire non era per tutti, ma bisognava disporre di cifre importanti, invece ora si può iniziare la carriera da trader anche con soli 10 €.

Le piattaforme di trading mettono a disposizioni molti mercati, dalle Criptovalute, alle Materie Prime fino agli indici, i quali vengono visti come un investimento di maggiore sicurezza e stabilità.

Il nostro consiglio nella scelta del broker di riferimento è quello di accedere solamente ai broker che siano certificati, dalla CySEC e dalla CONSOB, entrambi sono due organi di controllo finanziario che tutelano i trader da possibili truffe online.

Dopo avere fatto la prima scrematura, se siete neofiti del settore vi consigliamo di iniziare tramite il conto di Trading online demo, un conto prova gratuito che viene messo a disposizione dai broker, per aiutare il trader a capire e sperimentare il trading online in totale sicurezza.

Con il conto demo potrete conoscere sia la piattaforma che gli strumenti di analisi tecnica, ora focalizziamoci su come fare trading online sugli Indici.

Cosa sono gli Indici

Gli Indici nel linguaggio finanziario sono visti come dei panieri che contengono più titoli, i titoli sono inseriti in vari panieri secondo differenti logiche finanziarie.

Se parliamo di Indici parliamo di Indici di borsa, vediamo quali sono i maggiori.

Indici di Borsa Europei:

  • Indice Europeo: Euro Stoxx 50;
  • Indici di borsa tedeschi: DAX 30, TECDAX 30, MDAX 50;
  • Indice Inglese: FTSE 100;
  • Indice Spagnolo: IBEX 35;
  • Indice Francese: CAC 40;
  • Indice Olandese: AEX 25;
  • Indice Svizzero: SMI 20.

Indici di Borsa Americani:

  • DJI30;
  • SP500;
  • NQ100.

Indici di Borsa Asiatici:

  • Indice cinese: China 50;
  • Indice di Hong Kong; HSI 50;
  • L’indice Giapponese: Nikkei 225.

Questi sono gli Indici di borsa, essi rappresentano e contengono le maggiori azioni, le quali hanno una maggiore rilevanza sul mercato, ma non è tutto perché gli indici rappresentano la salute dello stato di appartenenza.

Investire negli Indici è più stabile, dato che sono molte le azioni al loro interno l’investimento è più tutelato dalle possibili fluttuazioni.

Gli Indici di borsa Europei

Questi Indici fanno parte dei paesi della Comunità Europea, la Borsa di Parigi è una della maggiori borse per valore del mondo, il suo indice CAC 40 è uno dei più riconosciuti.

Passando in Germania, nella Borsa di Francoforte vediamo come l’indice tedesco DAX 30 faccia parte del mercato azionario globale.

L’indice FTSE100 di Londra ha al suo interno le maggiori azioni, ed è molto quotato, nella Borsa Spagnola invece sono 35 le società che fanno parte dell’Indice Ibex 35.

L’indice azionario Svizzero non è molto conosciuto, nel senso che non se ne sente molto parlare, ma non per questo no ha una grande rilevanza nei mercati borsistici.

L’Olanda ha l’Indice AEX 25 dove si trovano le 25 società olandesi di riferimento, anche Oslo ha il suo Indice con 25 società quotate in borsa.

Oltre ai principali Indici borsistici europei ce ne sono altri di minor importanza.

Come fare trading online sugli Indici di borsa

Come abbiamo visto ci sono molti Indici sia Europei che Asiatici, per fare trading su questi “panieri” come abbiamo anticipato ci si deve iscrivere ad un broker di trading online come eToro che permetta di contrattare su di essi tramite il trading CFD.

I CFD sono dei prodotti finanziari che si avvalgono dell’effetto leva finanziaria, il trader con i CFD andrà a speculare sui movimenti del prezzo, con la possibilità di ottenere dei benefici sia se il prezzo salga oppure scenda.

Ci sono molte strategie che ci possono sostenere in questo percorso, una della tante è la tecnica Swing. Questa tecnica è una strategia a lungo termine e ha come vantaggio il fatto che il trader non dovrà essere sempre vigile monitorando le varie fluttuazione dei mercati.

I vantaggi di fare trading online sugli Indici

  • Diversificazione del mercato azionario;
  • Molteplici strategie di trading;
  • Costi contenuti o bassi;
  • Gli indici sono mercati che subiscono in maniera minore le fluttuazioni;
  • Si può operare in molti mercati differenti;
  • Possibilità di fare strategie a lungo termine.

Gli svantaggi a fare trading online sugli Indici

Come in ogni situazione ci sono gli svantaggi e i vantaggi, nel paragrafo precedente abbiamo visto i vantaggi, ora vediamo gli svantaggi.

  • Una minore liquidità a confronto del mercato delle valute;
  • In alcune situazioni le commissioni possono essere poi elevate.

Per concludere fare trading sugli Indici con i CFD è vantaggioso, perché queste strutture sono meno suscettibili alle variazioni di prezzo repentine.